Tutte le novità sugli affitti del 2017

Ricerca Immobili

Tutte le novità sugli affitti del 2017

Il 2017 finora si è dimostrato un anno ricco di novità per quanto riguarda gli affitti.

Sono state introdotte diverse modifiche, decisamente positive, per quanto riguarda il regime agevolato della cedolare secca, il canone concordato e i contratti transitori. Vediamo nel dettaglio:

 

Cedolare secca: Imposta fissa al 10% per tutto il 2017, passerà al 15% dal 2018. Altra importante modifica è l'estensione della possibilità di applicare tale regime agevolato anche a chi affitta l'immobile a studenti iscritti a Master, corsi di specializzazione e dottorati. In precedenza tale possibilità era esclusa.

Canone concordato: Altra importante novità sarà la possibilità di utilizzare il contratto di locazione a prezzi calmierati e i suoi vantaggi fiscali anche nei comuni al di sotto dei 10.000 abitanti e non più soltanto nelle aree considerate ad alta densità abitativa.

Contratti transitori: Nelle aree metropolitane e nei capoluoghi di provincia sarà applicabile il regime agevolato della cedolare secca anche ai contratti di locazione transitori (durata da uno a diciotto mesi) stipulati per esigenze temporanee, escluse quelle turistiche, dichiarando la transitorietà del contratto con documentazione allegata che prova l'esigenza.