Multe in arrivo per 700.000 fabbricati ex rurali ancora censiti nel catasto...

Ricerca Immobili

Multe in arrivo per 700.000 fabbricati ex rurali ancora censiti nel catasto terreni

Gli uffici provinciali dell' agenzia delle entrate sono prossimi ad inviare 1.200.000 lettere indirizzate agli intestatari degli oltre 700.000 ex fabbricati rurali, o loro porzioni, ancora censiti nel Catasto Terreni invece che nel Catasto Fabbricati, con l'obiettivo di sollecitare la regolarizzazione in previsione di azioni massive di controllo sul territorio.

L' Art. 13 del Decreto Legge 6/12/2011, n. 2011 ai commi 14-ter e 14-quater, ha stabilito l'obbligo, entro il 30 novembre 2012, di dichiarare al catasto edilizio urbano i fabbricati rurali censiti nel catasto terreni.

In caso di inottemperanza da parte del soggetto obbligato, l'agenzia delle entrate ha già avviato una serie di attività di accertamento volte all'individuazione degli immobili che rientrano negli obblighi previsti dalla normativa citata.

Per chi non avesse già provveduto è ancora possibile presentare la dichiarazione con un notevole risparmio rispetto alle sanzioni previste che vanno da un minimo di 1.032,00 euro ad un massimo di 8.264,00 euro.

La rete One Network ha già attivato collaborazioni professionali per poter offrire questo servizio. Contattateci per qualsiasi informazione.